NASCOSTI NELL'OMBRA (3° KGI) di Maya Banks (Leggereditore)- Recensione

IN OCCASIONE DELL'USCITA DELL'EDIZIONE CARTACEA DI QUESTO ROMANZO DI MAYA BANKS, RIPUBBLICHIAMO LA NOSTRA RECENSIONE.

Autrice: Maya Banks
Titolo originale: Hidden Away
Genere: Romantic Suspense
Ambientazione: Usa, Messico e Belize
Pubblic. Originale: 
Pubblic. Italiana: Leggereditore, ebook: 26 marzo 2015, pp.339 / cartaceo: 28 maggio 2015, pp.396, €12
Parte di una serie: 3° serie KGI
Livello sensualità: Alto
Disponibile in ebook: sì, €4,99


TRAMA: Unica testimone di un omicidio a sangue freddo compiuto dal fratellastro, Sarah Daniels è costretta a nascondersi. L’uomo ha agito per proteggerla e lei, sopraffatta dal senso di colpa, decide di far sparire le proprie tracce. Quando la CIA inizia a indagare sul caso chiede l’intervento del KGI, la squadra speciale composta dai fratelli Kelly. Il compito di tenere d’occhio Sarah, nel tentativo di risalire all’assassino, viene affidato a Garrett. Il fratellastro della donna è un nemico giurato del KGI, e Garrett ha un conto in sospeso con lui. Ma non appena viene a conoscenza del passato oscuro di Sarah per lui tutto passa in secondo piano, e proteggerla diventa la sua missione più importante.

Garrett si chiese come avrebbe reagito se le avesse detto che voleva baciarla. Non che lo avrebbe fatto. Dirglielo, si intendeva. Se l’avesse baciata, avrebbe voluto coglierla alla sprovvista. Senza darle il tempo di pensare. Ma non voleva nemmeno farle prendere un accidente. Perciò rimase lì, a osservare la sua bocca e a domandarsi che sapore avesse.    

Finalmente!!! Maya Banks è tornata e con lei è arrivata una ventata di testosterone chiamato Kelly Brothers dalle tinte gialle e rosa. 
Uscito da pochi giorni in tutte le librerie il terzo volume della serie KGI dedicato a Garrett , senza ombra di dubbio, il mio Kelly preferito perchééééé……perché Garrett e’ unico nel suo genere!
Un personaggio che mi ha affascinato fin dalla sua prima apparizione nel libro di Ethan , il primo della serie , “L’ora della Verità ”, per il suo carattere ruvido dalla battuta sagace sempre pronta ma che, al tempo stesso, si trasforma completamente in presenza di Rachel, la moglie del fratello con cui ha un legame speciale, e che diventa iperprotettivo nella storia di Sam dove per buona parte del libro si comporterà in modo ostile verso Sophie, anche se poi rischierà la vita per lei solo perché è la donna che suo fratello ama. 
Un personaggio dalle mille sfaccettature , a modo suo un galantuomo che nutre verso l’universo femminile un rispetto totale che nasconde la difficoltà di non riuscire a gestire le azioni e reazione tipiche dell’animo femminile:
Sarah si voltò di nuovo verso di lui. Le tremavano le labbra. La luce selvaggia era in parte svanita dal suo sguardo. «Mi sembra di capire che tu hai paura delle donne in generale.» Garrett scrollò le spalle. «Sono la specie più violenta. E imprevedibile. Preferirei affrontare un cinghiale. Non puoi sparare alle donne.”
Secondogenito dei fratelli Kelly, ex marine, lavora nell’agenzia privata KGI da quando 6 anni prima, durante una missione militare, due componenti della sua squadra sono stati uccisi dal tradimento di un uomo a cui Garrett ha giurato vendetta: Marcus Lattimer, un terrorista, un criminale senza scrupoli che nel suo mondo fatto di violenza ha un solo punto debole, la sorella Sarah, l’unica persona che ama e per questo l’esca ideale per attirarlo in una trappola.

IL PROFESSIONISTA ( 1°, 2°, 3° vol.) di Kresley Cole (Leggereditore)-Recensione


OGGI ESCE IN LIBRERIA IL TANTO ATTESO CARTACEO DI QUESTO ROMANZO DI KRESELY COLE, IN VOLUME UNICO, PERCIO' RIPUBBLICHIAMO LA NOSTRA RECENSIONE A PIU' VOCI USCITA IN OCCASIONE DELL'EDIZIONE IN EBOOK IN TRE PARTI. ECCO BEN CINQUE RECENSIONI A CONFRONTO


Autrice: Kresley Cole
Titolo originale: The Professional part 1-2-3
Traduttore: Laura Miccoli
Genere: Erotico bdsm/suspense
Ambientazione : Nebraska (U.S.A.) - Russia - Parigi
Pubbl. Originale: 
Pocket Star, ebook 1, dicembre 2013, pp.120 / ebook 2,  gennaio 2014,pp.120 / ebook 3, gennaio 2014, pp.120 
Pubbl. Italiana : Leggereditore, ebooks 1-2-3, 23 Aprile 2015 , / cartaceo in volume unico il 28 maggio 2015, pp.397, € 14
Parte di una serie:1° serie The Game Maker
Livello Sensualità : Very Hot!
Disponibile in Ebook : Sì, €2,99


TRAMA : Aleksandr Sevastyan, uomo d'azione della mafia russa conosciuto come "il Siberiano", ha giurato eterna fedeltà al suo boss. La sua missione ora è trovare e proteggere Natalie, la figlia del capo, ma la ragazza non è l'ingenua studentessa che pensava di trovarsi di fronte. Avvolta da una nube di capelli rossi e sfacciata sensualità, Natalie tormenta i pensieri del freddo Aleksandr fino a fargli perdere il controllo. Anche la ragazza è scossa dall'incontro con il Siberiano e non può resistere al suo fascino mozzafiato. Insieme partono per la Russia, dove sperimenteranno una vita di lussuria e perdizione e un'intesa che li porterà al di là delle loro più audaci fantasie. Ma i rivali del boss vogliono Natalie morta e i due fuggitivi sono costretti a nascondersi in una Parigi affascinante e decadente, lo scenario ideale per i loro desideri inconfessabili...


Ciaaaaao io sono Nix, sono una Cole-Addicted e sono qui alle Romantiche Anonime per parlare della mia dipendenza. Ah, è La Mia Biblioteca Romantica? Va bene, ormai sono qui e ve ne parlo lo stesso! Ho conosciuto questa donna con la sua serie paranormal romance degli Immortals After Dark (e il mio nickname ne è la prova) e in breve tempo sono passata dal giudizio Carino al Oddiononpossofareamenodilei, tanto da cominciare a leggere i suoi libri in lingua originale e a prendere questo romanzo sia nella prima versione digitale spezzata in tre episodi, sia nella versione cartacea riunita, perché ci sono state aggiunte due paginette due e io DOVEVO averle. Sì, sono una fangirl malata, lo so.
Quindi non aspettatevi particolare obiettività da me: io amo questa donna, venero ciò che scrive, bacio la terra ove Ella cammina, lei è la mia Dea. Questa non è una recensione, una dichiarazione di imperituro amore.
Ma passiamo al romanzo! L'uscita della traduzione italiana è stata per me l'occasione di prendere in mano il mio cartaceo in inglese e rileggermi il romanzo (in attesa del cartaceo italiano, perché da brava malata prenderò anche quello), quindi tutto quello che leggerete è riferito all'edizione originale.
Natalie ha ventiquattro anni ed è una dottoranda in storia che ha sempre vissuto in Nebraska. E' una ragazza sveglia e indipendente, con un senso dell'umorismo tagliente. E' stata adottata da piccolissima e, come molti ragazzi adottati, a un certo punto della sua vita desidera trovare le sue radici e rintracciare i suoi genitori biologici. Ha assunto per questa ricerca un investigatore privato che, sebbene la informi di aver trovato una traccia sull'identità dei suoi genitori, sparisce di punto in bianco.
Una sera, mentre è con delle amiche in un bar, si imbatte in uno sconosciuto affascinante, totalmente fuori dalla norma rispetto ai ragazzi a cui è abituata. Tenta di attaccare bottone, ma il tipo la liquida con poche brusche parole. Non sa che lo rincontrerà poco più tardi, in una situazione piuttosto imbarazzante, perché quest'uomo, Alekandr Sevastyan, non è altro che la guardia del corpo che il padre naturale ha inviato a proteggerla. Sevastyan è un ex pugile di strada e braccio destro di suo padre, che incidentalmente si rivela essere... un mafioso russo!
Natalie è costretta a seguire Sevastyan in Russia per raggiungere suo padre per conoscerlo e per essere protetta, dato che questa neoscoperta parentela la mette in pericolo di vita. E ad aumentare gli sconvolgimenti alla sua vita ci si mette la forte attrazione che si instaura fra lei e Sevastyan.
Il romanzo si dipana tra tradimenti, fughe e incontri chiamiamoli di letto, anche se sono ambientati in parecchi fantasiosi posti, ad alto contenuto erotico.
Se quindi siete di quelle che hanno amano auliche parafrasi nel sesso, siete nel posto sbagliato. E se siete di quelle che vogliono ragazzette scemotte che si snaturano per l'uomo di turno come protagoniste siete ancora più nel posto sbagliato. Qui abbiamo raw sex & smart girls.
Sì perché questo è l'esperimento erotico/BDSM della Cole, che già non riesce ad essere casta nemmeno negli Young Adult, figuriamoci qui. E fortunatamente ritroviamo il suo punto di forza, ovvero una protagonista sveglia e intelligente, come solo lei sa fare. Perché mio parere il punto di forza di tutto il romanzo è proprio Natalie, che non sta aspettando il primo che passa che le apra gli occhi sulla sua sessualità, cosa perfino troppo inflazionata nei romance contemporanei di oggi. Natalie che lotta in ogni modo possibile per far funzionare la relazione difficile con Sevastyan, senza però tradire se stessa e cambiare per lui e allo stesso tempo senza pretendere che lui cambi. 
Avere a che fare con Sevastyan non è facile, perché ha un bagaglio di traumi personali piuttosto ampio. E' per di più è un criminale, nel vero senso della parola.
Sinceramente mi rendo conto che gli ingredienti del romanzo non sono innovativi, anzi ho sempre pensato che lo scopo della Cole fosse proprio quello di rivisitare i temi dei romance erotici che spopolavano in quel periodo e riadattarli per tirarne fuori qualcosa di migliore. E ce la fa, perché è riuscita a farmi digerire il BDSM, che non amo particolarmente, non ha tradito i suoi principi in termini di caratterizzazione dei personaggi e non scade in un facile politically correct.
So che può scrivere di meglio, ma è un intrattenimento di tutto rispetto.




   
   

 «Se scappi, ti prenderò. È il mio lavoro.»     
ALEKSANDR SEVASTYAN, ‘IL SIBERIANO’,     
MEMBRO DELLA BRATVA, EX PUGILE PROFESSIONISTA   

«Sono diretta verso una terra di criminali russi. In compagnia di un perverso criminale, più bollente del sole. Cosa mai potrebbe andare storto?»     
NATALIE MARIE PORTER, DOTTORANDA

Non avevo mai letto nulla di questa autrice, per me una vera novità, non amando il genere paranormal non posso fare paragoni con i suoi precedenti lavori.
Qui ci troviamo di fronte a un protagonista che definirlo Bad boy é fargli un complimento, Sevastyan è un pluriomicida, un sicario, un ex combattente di incontri clandestini nonché braccio destro e delfino di Pavel Kovalev, un vor v zakone (вор в законе): un capo supremo della Organizacjia la potente Mafia Russa.
Capisco che a molte persone avere a che fare con un cattivo come eroe possa risultare un po' indigesto, ma io parto dal presupposto che è solo fiction e che nella realtà mai e poi mai potrei simpatizzare con un elemento del genere.
Fatte queste premesse torniamo a parlare dei libri, dei veri erotici, anche se scritti in prima persona, cosa che io personalmente non amo, sono scivolati via con facilità grazie allo stile coinvolgente e accattivante della Cole.
Sevastyan detto Il Siberiano rispecchia in pieno il suo soprannome, un uomo gelido, efficiente e oscuro, viene inviato in Nebraska per proteggere e recuperare la figlia scomparsa del suo Vor: Natalie. Naturalmente tra i due l'attrazione è istantanea e bruciante e le scene di sesso sono crude e molto esplicite e in un crescendo incredibile attraverso i tre libri, ma a parer mio mai fuori contesto tenendo conto della professione di Sevastyan.
La caratteristica peculiare però di questa storia rispetto a molti altri erotici letti, è il carattere determinato ed ironico della protagonista che potrà anche essere una sottomessa in camera da letto (e in molti altri luoghi), ma non nella vita reale. Natalie affronta Il Siberiano a viso aperto senza timore, lo spinge a fare ciò che lei vuole, non accetta le sue decisioni passivamente anzi nel terzo libro, arriva a prendere in mano la loro relazione che era giunta a un punto morto, obbligando il sicario a fare scelte che l'uomo non condivide. Le scene più simpatiche di Natalie sono poi le conversazioni telefoniche con l'ex coinquilina Jess, dialoghi veloci e dissacranti, come possono esserlo solo le confessioni tra due amiche intime.
Il cattivo questa volta nel finale non si redime è coerente, non passa dalla parte dei buoni per amore, affronta però i suoi demoni e avrà il suo happy end con Natalie. La coppia vivrà felice, ricca, contenta e molto attiva sessualmente, un po' come due novelli Bonnie e Clyde, nella tenuta dello zar sulle rive della Moscova, rifugio del nuovo Vor Sevaystan.
Il prossimo libro della serie sarà su un personaggio che iniziamo a conoscere nel terzo capitolo, a parer mio molto intrigante e naturalmente molto cattivo.





Avevo sentito parlare bene di Kresley Cole, ma non avendo la passione per i paranormal fin ora non avevo potuto assaporare le delizie della sua penna. Adesso però, non ho eccessivi rimpianti considerando che la mia lettura de “Il professionista” è stata una mezza delusione. Mi ispirava la trama, l’idea del sicario russo braccio destro del padre dell’eroina aveva stuzzicato la mia attenzione, sfruttando la mia passione per i romantic suspense. Quello che però doveva essere una storia coinvolgente e bollente, si è trasformata ben presto in un racconto di contorsioni erotiche, voyarismo insipido e confusione mentale da parte della protagonista che è vergine ma non per sua scelta e che non evita occasione per cimentarsi in pratiche sessuali e di BDSM diventando dall’oggi al domani un’esperta maliarda. Giunta all’epilogo mi sono chiesta seriamente cosa avessi letto, perché ho avuto come l’impressione di non aver avuto niente da questa lettura, solo scene su scene di sesso vizioso non contornate da una buona base narrativa. Il protagonista maschile come lo hai trovato, mi domanderete voi? All’inizio molto intrigante, andando avanti solo maschilista ed emotivamente instabile. Un bambino da accudire più che un uomo capace di amare. Non me la sento di consigliarvi questa storia, soprattutto se siete stanche di leggere la solita minestra riscaldata e se volete un finale degno di questo nome che non lasci nulla in sospeso.





La Cole la conoscevo solo come autrice di storici, mai letto i suoi contemporanei o paranormal e  non ne ero rimasta particolarmente impressionata. Il fatto che un'amica e forte lettrice ne avesse sempre parlato bene mi ha spinta  a prendere in considerazione  questo erotico con sfumature suspense.
 Questa tipologia di romance non è mai state tra le mie preferite  soprattutto quando le trame si incentrano prevalentemente sulla ginnastica da camera e vi è solo un'esile intreccio di contorno e dato che ultimamente la maggioranza presenta questo schema, sono partita in verità prevenuta. 
 Felice di essermi  dovuta ricredere su tutta la linea e vi spiego perchè:
1.  Natalie e Sevastyan danno vita ad un romance erotico molto particolare per le loro stesse caratteristiche. Lui è un duro, tatuato mafioso russo dall'oscuro passato e presente, che è  pragmatico in ciò che fa, coerente fino alla fine, scevro da redenzione. Lei non la solita bambola sottomessa, ma una donna abbastanza tosta da seguire il suo cuore ma anche di puntare i piedi quando il rapporto con quest'uomo complesso non va nella direzione che si auspica.
2.  È un Bdsm, un genere che tendo a considerare con severità quando è solo un esercizio di stile per infarcire una debole trama ma qui è un plus non l'elemento catalizzatore. I protagonisti sono (per come la vedo io) entrambi assolutamente dominanti. Se Sevastyan è il master in camera da letto, Natalie è colei che  domina psicologicamente essendo il centro a cui lui tende costantemente.
3.  C'è amore in questo erotico. Si avverte sempre. Fin dall'inizio Sevastyan ne è preso, prima ancora
che lei lo conoscesse, lui già voleva proteggerla persino da se stesso. Natalie si avvicinerà pian piano a capire che il sentimento e l'attrazione  che avverte è amore, ma è logico: lui è così diverso da ciò che conosce; la sua terra, il suo modo di vivere, il suo credo le sono estranei.
4.   L'ambientazione è assolutamente originale. Siamo in Russia per la maggior parte della storia, a contatto con la sua oligarchia mafiosa e le sue guerre per la supremazia, tutto descritto in modo tale da non farne un trattato ma sufficiente a darci un'idea di come sia vivere nell'opulenza e nel pericolo costante.
5.  Non è un libro per moralisti, si spara, si uccide, il sesso è frequente e ampiamente descritto , il linguaggio spinto e ma come non mi stanco mai di ripetere sta nella bravura dell'autrice (e la Cole lo è) a non farne un guazzabuglio scontato  e osceno.
6.  Io detesto, e dico detesto, la narrazione in prima persona  ma in questo libro stranamente la cosa mi è passata del tutto inosservata, forse perchè il punto di vista di Natalie comprende spesso delle riflessioni su Sevastyan e quindi tramite lei conosciamo bene anche lui.
7.  Il linguaggio scorrevole, le situazioni intriganti e adrenaliniche, il  tema moderno rendono piacevole la lettura.
Insomma mi aspettavo la solita noia e i soliti clichè e invece mi è piaciuto molto questo libro, aspetto con impazienza che venga pubblicato il seguito.
 




Ho letto questo  libro qualche giorno dopo le amiche bibliotecarie qui sopra, ma mi aggiungo volentieri a questa discussione, perchè il mio punto di vista su questo romanzo è un po' diverso dal loro.
Francamente, non conoscendo le serie paranormal per cui la Cole è tanto amata anche in Italia, faccio un po' fatica a pensare che possa avere avuto questo successo se la sua serie After Dark è scritta come questo libro. Visto che IL PROFESSIONISTA è uscito in piena scia Cinquanta Sfumature, lo penso più come il divertissement di un'autrice che ha voluto mettersi alla prova (o alla quale la sua CE ha espressamente richiesto di mettersi alla prova) con un romanzo erotico tout court. E questo è DECISAMENTE un romanzo erotico con sfumature BDSM. Il resto fa solo da contorno alle acrobazie erotiche dei due protagonisti. 
Visto che del romanzo in generale  hanno già detto molto le mie colleghe qui sopra, mi limito a passare alle mie conclusioni. L'idea di base della storia mi piaceva e devo dire che la prima parte del romanzo è anche promettente. Sevastyan si intuisce fin da subito come personaggio pericoloso e tutto d'un pezzo ma con un'incredibile allure sessuale , mentre Natalie è una ventiquattrenne che "forse" fisicamente è ancora vergine perchè non ha trovato l'uomo giusto con cui consumare, ma nella testa di virginale non ha proprio nulla, anzi, si diletta con sexy toys e letture porno senza imbarazzo alcuno. Due personaggi alla fine simili, con una forte personalità entrambi e con una passione per le pratiche erotiche sadomaso. 
La scrittura delle Cole è scorrevole, dettagliata, hot al punto giusto per questo tipo di romanzo, ma l'architettura della storia, lo sviluppo dei personaggi fa acqua da molte parti. L'uso della prima persona, inoltre, non aiuta a dare sfaccettature ai caratteri.  
Ho trovato la seconda parte del romanzo piuttosto noiosa e ho anche saltato delle pagine. La terza parte verso la fine si salva, forse perchè appare un personaggio che non ci aspetteremmo o forse perchè sembra saltar fuori quel po' di romanticismo che nel resto del libro ho faticato a trovare. 
Diciamolo pure, IL PROFESSIONISTA di romance ha proprio poco, e francamente trovo anche sprecato un personaggio come Sevastyan che in un altro tipo di storia sarei riuscita ad apprezzare molto di più. Natalie, invece, all'inzio mi sembrava una con un bel caratterino, spassosa, intelligente, un buon contraltare al freddo siberiano, mentre andando avanti sono arrivata a trovarla un po' assurda. Ma d'altro canto tutta la storia è piuttosto assurda e ci vuole una buona dose di 'sospensione di incredulità' per potercela bere, più volte rischia di cadere nel pulp. 
Tirando le somme, mi sento di dare tre cuori al romanzo perchè comunque mi ha incuriosita abbastanza per farmi arrivare alla fine, ma chi si aspetta un romance deve capire che questo non lo è. Nè è un romantic suspense erotico. E' un soft core porno, cioè un porno per signore, con un eroe killer cattivone che però appena vede l'eroina perde la testa e la vuole tutta per sè  (che avrà mai di così unico questa Natalie, francamente non l'ho capito) e un'eroina che accetta senza batter d'occhio il padre mafioso e l'amante killer e si lamenta pure se lui la vuole amare con dolcezza, perchè a lei nel sesso piace essere maltratta. Il tutto condito da scene erotiche varie più o meno spinte e un cambiamento di setting tra USA, Russia e Francia, che nulla aggiunge e nulla toglie ad una trama piuttosto sconclusionata. Forse perchè sostanzialmente è una storia 'claustofobica a due', i personaggi di contorno praticamente non esistono, tolto un piccolo spazio riservato al  padre mafioso di Natalie o alla sua amica sessuomane. 
Che vi devo dire, alla fine del terzo libro  tutte queste pratiche erotiche mi hanno stufata, l'eroina sono arrivata a non sopportarla più e ho trovato anche Sevastyan meno gnocco di quanto pensavo, dato che perde la testa per una rompi come Natalie. Insomma, leggetelo se siete in vena di un porno (giusto chiamare le cose come stanno, non c'è niente di male), ma non pensate di trovare molto altro.  Da parte mia penso che se Sevastyan fosse stato nelle mani di Anne Stuart... l'avrei amato alla follia! 







DA LEGGERE NELLA SERIE THE GAME MAKER
1. The Professional (2014)- ED. ITALIANA : IL PROFESSIONISTA ,  Leggereditore, maggio 2015
1.1. The Professional Part 1 (2013) ED. ITALIANA : IL PROFESSIONISTA - L'INCONTRO,  ebook,  Leggereditore, aprile 2015
1.2. The Professional Part 2 (2014) 
ED. ITALIANA : IL PROFESSIONISTA - LA RIVELAZIONE, ebook,Leggereditore, aprile 2015, ,
1.3. The Professional Part 3 (2014) 
 ED. ITALIANA : IL PROFESSIONISTA - IL RIFUGIO, ebookLeggereditore, aprile 2015
2. The Master (2015)

*****
L'AUTRICE
Kresley Cole, ex atleta, ha esordito nel 2003 con The Captain of All Pleasures, e da allora ha pubblicato quindici romanzi che fanno capo alle due fortunatissime serie: quella dedicata ai Fratelli MacCarrick (pubblicata in Italia da IRM collana Passione), una trilogia di romantic novels a sfondo storico incentrata sulla vita di tre Highlanders e la serie Gli immortali, quest'ultima insignita del premio RITA. Le sue opere sono state tradotte in più di dieci Paesi. Oggi l'autrice vive in Florida, con il marito e i loro cani.


VISITA IL SUO SITO: http://kresleycole.com/

TI INTRIGA LA TRAMA DI QUESTO ROMANZO E TI PIACEREBBE LEGGERLO? L'HAI GIA' LETTO? COSA NE PENSI? CONDIVIDI LA NOSTRA DISCUSSIONE E LASCIA UN TUO COMMENTO SUL LIBRO.


QUANTO COSTANO I TUOI DESIDERI di Sissi Drake ( You Feel /Garzanti) -> Recensione

Autrice: Sissi Drake
Genere:  Erotico/Contemporaneo
Ambientazione: Londra/Islay (Gran Bretagna)
Pubblic. Italiana: Rizzoli collana Youfeel, mood erotico, Maggio 2015
Parte di una serie:  No  
 Livello sensualitàAlto          
Disponibile in ebook? Solo in ebook, € 2,49

TRAMA: Non c'è prezzo per resistere alla passione. Morgaine è una musicista scozzese dal talento eccezionale che sembra riversare ogni goccia di passione nel suo violoncello: non appena smette di suonare, si trasforma in una ragazza algida e scostante con chiunque. È l’unico modo che ha trovato per reagire al padre opprimente, che ora vuole imporle un matrimonio di interesse. Per sfuggire a questo destino Morgaine affitta un professionista, un gigolò, che dovrà recitare il ruolo del suo fidanzato per un lungo weekend nella villa di famiglia in un’isola delle Ebridi. Lucas non ha problemi, è abituato alle situazioni più strane, ma presto si accorge che quella dama di ghiaccio in grado di incantare gli angeli con il suono del suo strumento lo confonde. Tra le coste ventose di Islay e il colore ambrato del suo whisky, Morgaine e Lucas scopriranno che al di là del gelo può nascondersi un universo di fuoco. Ma quando il loro segreto verrà alla luce, avranno la forza di inseguire i loro desideri?


Lucas prese un altro sorso di whisky e lo lasciò sulla lingua per godersi tutti i sapori che si sprigionavano. Sollevò il bicchiere verso il fuoco che riscaldò il colore dorato del liquore. Quel Laphroaig era come certe donne. Al primo sorso si avvertiva l’impatto forte dell’alcol, quasi sgradevole, ma se gli lasciavi il tempo di farsi scoprire incominciava a diffondere tutta un’altra serie di aromi che lo trasformavano in una pura delizia: agrumi, frutta secca, cannella, vaniglia, il tannino del legno, il caldo impatto della torba e infine il mare. Aveva il sospetto che anche Morgaine fosse come un sorso di whisky, un brivido iniziale che si scioglieva man mano che venivano a galla i suoi sapori.
Il gradito ritorno di Sissi Drake, che ci riporta in Inghilterra dai suoi gigolò. 
Morgaine è una giovane violoncellista che ha imparato a nascondersi dietro un atteggiamento glaciale per proteggersi da chi vuole ferirla. Morgaine non ha paura che qualcuno la possa ferire, sa per certo che qualcuno lo farà: a partire da suo padre, un uomo amareggiato dalla vita che scarica tutto il suo livore sulla figlia, sminuendola ad ogni occasione. Per evitare l'ennesima prevaricazione, nientemeno un tentativo di matrimonio combinato, Morgaine corre ai ripari presentandosi alla festa del sessantesimo compleanno del padre accompagnata da uno gigolò assunto per l'occasione, Lucas un uomo sicuro di se che adora cogliere il lato ironico della vita e non si lascia scappare l'occasione di guadagnare un bel gruzzolo della “regina dei ghiacci”, come ha ribattezzato la ragazza dopo il primo incontro. Ma Lucas è anche un osservatore acuto, che ben presto capisce come l'atteggiamento di Morgaine sia solo una corazza, dietro la quale si nasconde una donna passionale, e non vede l'ora di farla uscire da questo guscio, almeno dal punto di vista fisico. Senza immaginare quanto verranno coinvolti l'uno dall'altra.
Ho trovato delizioso questo racconto, tanto che, finito un pomeriggio, ho sentito il desidero di riaprirlo e rileggerlo il giorno dopo. Quello che mi ha incantata è l'alchimia che si instaura fra i protagonisti: in breve tempo passano dall'insofferenza ad una naturale complicità. Soprattutto Morgaine, inaccessibile a tutti tranne quando suona, lascia vedere sprazzi di sè a quest'uomo, che da parte sua si ritrova spiazzato dai sentimenti che gli ispira la ragazza. Ho trovato coerente che tutto inizialmente si limiti al sesso, perché in fin dei conti è un racconto erotico e stiamo parlando di uno gigolò, ma che poi la reciproca conoscenza porti i protagonisti ad approfondire altri lati della loro relazione, senza arrivare a precipitose dichiarazioni d'amore. Quella di Morgaine e Lucas è la storia dell'inizio di una storia, della nascita di un sentimento, a cui entrambi non vogliono quasi dare un nome.
E ancora di più mi è piaciuto lo stile con cui viene narrato tutto: le emozioni di Morgaine vengono espresse in musica, i pensieri di Lucas, disegnatore per natura e per diletto, per immagini. Sarebbe stato fantastico poter vedere davvero i disegni che Lucas fa durante il romanzo, soprattutto quello di Roxie, il cane di Morgaine, e del cormorano, che con la sua aura da fiaba ha colpito la mia fantasia.
Dal punto di vista dell'erotismo, aspetto quanto mai personale, posso solo dire che i racconti della Drake li trovo molto affini al mio gusto: hanno il giusto mix di fisicità e di capacità evocativa (per essere più chiari, visto che mi conoscete poco: un racconto erotico può colpirmi in diversi modi, più sulle emozioni, e allora mi sento rimescolare lo stomaco, o più in senso fisico, e allora mi sale calore da... vabbé da un altro posto che non sto a nominare, ci siamo capite; se riesce a coinvolgere entrambe le parti è il non plus ultra. Con i racconti di Sissi Drake mi capita). Tra le numerose scene, la penultima ha addirittura una dimensione quasi poetica.
Per quanto questo racconto sia un seguito ideale di Solo una questione di prezzo, si può tranquillamente leggere in modo indipendente: troviamo riferimenti a Tucker, protagonista di quel racconto, e torna in scena Fitzpatrick, il mentore dei due gigolò, che al massimo stuzzicano la curiosità di recuperare l'altra storia se ce la si è persa. E conosciamo il terzo gigolò addestrato da Fitz, Bernard, che sarà probabile protagonista di una storia tutta sua.
Spero di leggere presto altre storie di quest'autrice, magari anche un romanzo, perché per quanto non venga penalizzata dal numero di pagine a cui si devono attenere le opere di questa collana, sarebbe bello leggerla in un lavoro che le permetta di approfondire quegli aspetti che per forza di cose vengono solo sfiorati in un racconto.





DA LEGGERE DI SISSI DRAKE
Prova a lasciarti andare (2014) - Rizzoli, Youfeel (ebook) - vedi QUI la ns recensione
Solo una questione di prezzo (2014)- Rizzoli, Youfeel (ebook) - vedi QUI la ns recensione
Quanto costano i tuoi desideri (2015)Rizzoli, Youfeel (ebook)

****

L'AUTRICE
Sissi Drake è lo pseudonimo di un’autrice che vive nella provincia bolognese. Lavora nel settore sanitario e nutre da sempre un’insana passione per i libri. Ha cominciato a scrivere seriamente solo da pochi anni ma, nonostante non abbia nulla contro la tecnologia, deve fare la prima stesura rigorosamente a mano perché, dice, il collegamento penna/cervello è più diretto. Ha pubblicato alcuni racconti su blog dedicati al romance e su antologie in formato elettronico e cartaceo.


VISITA LA SUA PAGINA FACEBOOK:
 https://www.facebook.com/sissidrake?fref=ts


TI INTRIGA LA TRAMA DI QUESTO LIBRO? TI PIACEREBBE LEGGERLO? L'HAI GIA' LETTO? COSA NE PENSI? PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE.



VUOI VEDERE CHE E' PROPRIO AMORE di Viviana Giorgi ( Emma Books) -> Recensione



LE RECENSIONI A CONFRONTO DI OGGI RIGUARDANO L'ULTIMO ROMANCE CONTEMPORANEO DI VIVIANA GIORGI USCITO DA POCHE SETTIMANE CON EMMA BOOKS. I GIUDIZI DELLE NOSTRE BLOGGER SONO UN PO' DISCORDANTI. A VOI L'ARDUA SENTENZA.

Autrice: Viviana Giorgi
Genere: Contemporaneo
Ambientazione: Italia e Irlanda, oggi
Pubblicazione italiana:  Emma Books, 13 aprile 2015, pp.347
Parte di una serie: No
Livello sensualità: Medio/Basso
Disponibile in ebook? Solo in Ebook, € 4,99

TRAMA: È possibile che la vita viri dal grigio al rosso, passando per il rosa, nell’attimo di un respiro? A sentire Piera Aldobrandi, insegnante di inglese single, salutista e aspirante fotografa, la risposta è sì. Perché, quando incontra il cinico Jean, uno che segue le regole della statistica anche con le donne, l’amore esplode dentro di lei con il calore di una ballata irlandese, finendo per colpire, oltre la sua vita, anche il suo guardaroba che da grigio diventa rosso fuoco. Tutto inizia nel borgo milanese di Bang Bang. Tutta colpa di un gatto rosso, ma poi la storia si sposta in un’Irlanda che più romantica di così non si può, punteggiata da un coro di personaggi divertenti e improbabili e dalle canzoni eterne dei Beatles. Il gatto rosso? C’è anche lui, e se la ride sotto i baffi.


Adoro il modo di scrivere di Viviana Giorgi. Penso che mi strapperebbe una risata anche scrivendo solo la lista della spesa. E poi riesce a creare dei protagonisti maschili talmente affascinanti! Jean di “Vuoi vedere che è proprio amore?” non fa eccezione. Calamita l’attenzione della lettrice fin dalla prima scena e poi, be’ è amore a prima vista.
Piera invece è un personaggio in cui non è difficile immedesimarsi. A prima vista può sembrare insignificante, ma in realtà possiede un carattere deciso e combattivo al punto giusto. Stavolta dalla penna della Giorgi è uscita un’eroina che cerca di nascondersi dentro abiti fuori moda, tutti rigorosamente grigi, ma che dentro al proprio cuore sogna il grande amore. Il che la rende simile un po’ a tutte noi, no? Io mi ci sono rispecchiata tantissimo.
Lo stile è sempre quello che chi conosce l’autrice ha già imparato ad amare: ironico e brillante, ti coinvolge pagina dopo pagina fino all’irrinunciabile happy end. E che happy end!
Non posso far altro che consigliare la lettura di questo romanzo a tutte coloro che possiedono un animo romantico e apprezzano storie divertenti, ma con un pizzico di peperoncino. Sì, perché l’autrice è molto brava a dosare questi tre ingredienti.
 Lo stava facendo davvero. La stava baciando come se da quel bacio dipendesse la sua stessa vita o forse la pesante responsabilità di perpetuare la specie umana.Più che un bacio era un ciclone, una calamità naturale che avrebbe sconvolto ogni sua conquistata certezza.
Questo è solo un piccolo assaggio di ciò che troverete in “Vuoi vedere che è proprio amore?”. Fidatevi, questa coppia farà scintille e non solo in camera da letto. Ho adorato le loro punzecchiature, i nomignoli che si affibbiano (azzeccatissimi tra l’altro) per non parlare del tasso adrenalinico delle scene più hot. La Giorgi sa come surriscaldare l’ambiente senza eccedere, un altro motivo per cui i suoi romanzi non annoiano mai. Sono un concentrato di amore, passione e umorismo.
La scena in cui Piera va a fare shopping con Didì al centro commerciale è davvero esilarante, preparatevi a ridere fino alle lacrime.
E poi vogliamo parlare di Red? Il fantomatico gattaccio rosso. Lo ammetto, ho una cotta per lui fin dal primo romanzo della serie. Non me ne vogliate per questo.
Insomma, qui ci sono tutti gli ingredienti per sognare e farlo alla grande. Una commedia spumeggiante, senza maschi alpha (ma chi ha detto che solo loro riescono a rapire il cuore di una donna?) o eroine indifese e piagnucolone. Allora, cosa aspettare a comprarlo? ;-)





 ****

Devo premettere che con i lavori di questa nostra autrice ho un rapporto ambivalente. Avendo letto sia i suoi contemporanei sia i suoi storici, ho potuto verificare che la preferisco quando è alle prese con storie e protagonisti del nostro tempo. I suoi libri contemporanei possono essere definiti, a mio parere, delle commedie romantiche e brillanti, e in alcuni casi si sono rivelati  delle letture molto piacevoli: per esempio, il suo miglior lavoro è, a mio parere, la breve novella "Un cuore nella bufera", e mi sono piaciuti molto anche "Tutta colpa del vento (e di un cowboy dagli occhi verdi)" e "Alta marea a Cape Love".
Il discorso invece cambia se parliamo di questo suo ultimo romanzo, che purtroppo non mi ha convinta molto. Mi dispiace perché reputo Viviana Giorgi una brava scrittrice, e in più avevo grandi aspettative per questo suo romanzo, essendo ambientato in parte nella mia amatissima Irlanda, ma con mio grande dispiacere devo dare un giudizio non troppo alto perché ci sono state tante, troppe cose che non mi hanno convinto.
Il romanzo in sé non è affatto male: la cosa migliore, ad esempio, sono le ambientazioni. Adoro la Milano particolare e diversa che Viviana riesce a tratteggiare, con il borgo delizioso e un po' fuori dal tempo in cui sono ambientate gran parte delle sue storie italiane, lontana anni luce dalla solita immagine che abbiamo di città frenetica e dedita solo al lavoro. L'Irlanda descritta dalla Giorgi, poi, è magica e affascinante, fa venir voglia di prenotare un volo e partire appena chiuso il reader: Bellissimo l'episodio nel Dunbeg Ring Fort, dove sono stata anch'io... leggerne mi ha riportato alla mente le sensazioni e le emozioni che avevo provato muovendomi di persona tra le antiche pietre dei clochans.
La trama del romanzo è abbastanza classica, sviluppata con evidente mestiere e la narrazione è arricchita da alcune belle descrizioni di ambienti insoliti e pittoreschi (per esempio, il castello del matrimonio).Ci sono però parecchie incongruenze temporali e spaziali nella trama, che mi fanno quasi pensare ad un editing non troppo accurato: tante imprecisioni e errori fastidiosi si sarebbero potuti evitare, come ad esempio il fatto che Jean, come dichiara lui stesso, abbia fondato la sua società di successo quasi vent'anni prima, subito dopo laurea e master prestigiosi. Avendo quarantuno anni mentre si svolge la storia, quando ha conseguito tutti questi titoli accademici: prima dei vent'anni? Comunque sarei passata sopra a tutte queste imperfezioni temporali e logiche (a volte dei veri e propri errori, come confondere l'emisfero australe e quello boreale), se non fosse che il difetto principale del romanzo sta in quello che, per me, è il cuore di ogni libro: quello che funziona meno in questo romanzo, secondo me, sono ahimè proprio i personaggi principali: Piera e Jean.
Li ho trovati scontati, banali, inverosimili e bidimensionali, soprattutto considerando il contesto e la loro età. Insomma, lui ha più di quarant'anni e si comporta e pensa come un adolescente, lei ne ha solo sette di meno e si agita come una ragazzina alle prime armi. L'esempio più lampante è nell'equivoco che si trascina per tutto il libro (non dico di più per non spoilerare) che persone adulte avrebbero risolto parlandone già dopo poche pagine e che invece resiste fino a poche pagine dalla fine.
Non capisco poi gli accenni fatti alle caratteristiche dei personaggi nella sinossi (lei timida, lui uno statistico), che non pesano minimamente nella storia. Lei mi sembra tutto fuorché timida e compassata, infatti non si capisce perché si veste sempre di grigio (salvo poi, ovviamente, togliersi gli abiti dimessi e smorti e rivelare un corpo mozzafiato), lui non ha affatto la personalità di un matematico, ma naturalmente è ricco, bello, di successo, sempre circondato da modelle anoressiche che mangiano solo insalata, in passato giocatore semi professionale di rugby (pure? dove l'ha trovato il tempo?), con casa a Portofino e Norton di ordinanza (a proposito, non si va a 150 km/h in autostrada, è un reato!).
Le resistenze che lui ha nei confronti di una storia seria sono motivate da "qualcosa" che è successo nel suo passato, d'accordo, ma un minimo di approfondimento sarebbe stato meglio. L'intera vicenda viene liquidata in meno di una pagina, e francamente mi sembra esagerato che dopo quindici anni da una delusione d'amore, a quarant'anni suonati, ci si comporti come un "tombeur de femme", sempre attento a non concedere a nessuna più di una botta e via (una cosa che mi ha sempre fatto tanta tristezza).
Infine, un piccolo particolare che ha contribuito non poco ad abbassare il mio godimento di questo libro : i continui, fastidiosi riferimenti a pubblicità italiane vecchie e nuove usate come intercalare colloquiale: "l'uomodelmonte ha detto sì", "no autoritratto, no party", "maschio chenondevechiederemai", "come nella pubblicità di quella carta di credito, non ha prezzo"... Incisi che, a mio parere, vorrebbero dare spigliatezza e leggerezza alla narrazione e che invece caratterizzano troppo il romanzo e gli danno una connotazione
troppo provinciale.








ROMANZI DI VIVIANA GIORGI 
Bang Bang, tutta colpa di un gatto rosso (2012)- ed. Emma Books
Un cuore nella bufera (2012) - novella - ed. Emma Books
First Impressions (2013)-novella in antologia Amore, Orgoglio e pregiudizio - ed. Emma Books
Alta marea a Cape Love (2013) - ed. Emma Books
Tutta colpa del vento ( e di un cowboy dagli occhi verdi) (2013)- ed. Emma Books
Al diavolo la logica (2014) - racconto in antologia Buon Lavoro! - Emma Books
Un amore di fine secolo (2104) - ed. Emma Books - Leggi QUI la ns recensione
Un amore di inizio secolo - La Traversata (2014) - ed. Emma Books - Leggi QUI la ns recensione
Vuoi vedere che è proprio amore? (2015)  - ed. Emma Books 


L'AUTRICE
Ex giornalista, milanese, amante dei bassotti e dei gatti rossi, Viviana Giorgi scrive per lo più commedie romantiche contemporanee, più speziate che sfumate, con eroine decise, ma un po’ imbranate e non certo sofisticate, ed eroi gloriosamente da sballo. Tra una romantic comedy e l'altra, ogni tanto si lascia tentare anche dal lato più sorridente e vivace del romance storico, suo primo indimenticato amore. Il lieto fine per Viviana Giorgi? Obbligatorio e altamente glicemico, sia che la sua eroina vesta in jeans o in stile impero. Perché, come ripete spesso: se si deve sognare, meglio farlo alla grande, no?


VI ISPIRA LA TRAMA DI QUESTO ROMANZO E VI PIACEREBBE LEGGERLO? L'AVETE GIA' LETTO? COSA NE PENSATE? PARTECIPATE ALLA DISCUSSIONE DI RECENSIONI A CONFRONTO.


SEGUITE TRAMITE EMAIL

I RACCONTI RS SELEZIONATI DAL BLOG ORA IN EBOOK!

I MIEI PREFERITI / ROMANZI A 5 CUORI !

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

I contenuti e le immagini sono stati utilizzati senza scopo di lucro ai soli fini divulgativi ed appartengono ai loro proprietari. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Qualora i rispettivi Autori si sentano lesi nei propri diritti, sono pregati di contattarmi e in seguito provvederò a rimuovere il materiale in questione.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK

VENITECI A TROVARE SU FACEBOOK
Clicca sull'immagine e vai alla nostra pagina FB

GUARDA IL VIDEO DEL BLOG!